La distribuzione di linee cellulari



La Banca Biologica distribuisce linee cellulari a ricercatori qualificati, i quali sono responsabili della loro conservazione e dell'uso corretto. Le linee vengono distribuite in coltura (una fiaschina da 25 cm2) o congelate, a discrezione del depositante: per eventuali restrizioni alla distribuzione verificare la descrizione della linea sul catalogo.
E' possibile concordare anche l'espansione di una linea cellulare (presente nel catalogo della Banca Biologica o fornita dal ricercatore) e ottenere le cellule in forma di fiasche in coltura e/o ampolle congelate o pellet.

Controlli di qualita'

La Banca Biologica effettua per tutte le linee cellulari i controlli di qualità e di sterilità ma non può verificare tutte le caratteristiche peculiari di ogni linea descritte nella scheda di deposito, come la produzione e secrezione di sostanze, la sensibilità a farmaci, il cariotipo, ecc. Le informazioni descritte sul catalogo sono estratte dalla scheda di deposito e dalla letteratura, e sono sottoposte al depositante per conferma dei dati. Il depositante è quindi garante della correttezza delle informazioni, e la Banca Biologica non é responsabile dell'eventuale mancata corrispondenza delle caratteristiche della linea fornita con i dati della letteratura. Le linee cellulari ottenute dalla Banca Biologica devono essere utilizzate solo per scopi di ricerca, non devono essere vendute o usate per scopi commerciali, non devono essere distribuite a terzi, il nome non deve essere modificato.

Documentazione

Su richiesta (barbara.parodi@hsanmartino.it) la Banca Biologica fornisce preventivi scritti relativi alla fornitura di linee cellulari. La Banca Biologica accetta esclusivamente ordini scritti, il cui invio per fax (+39 010 555 6874) è sufficiente ad attivare la procedura di distribuzione. Al cliente viene richiesto il successivo invio dell'originale per posta. Inviare il modulo richiesta linee compilato e firmato, indicando anche la partita IVA e l'intestazione esatta dell'Istituto a cui dovrà essere inviata la fattura, e indicare una persona a cui fare riferimento per eventuali comunicazioni. Per motivi tecnici, alcune delle linee cellulari sono distribuite solo in forma congelata o solo in coltura (verificare la descrizione sul catalogo).

Spedizione

Le linee cellulari vengono spedite, dopo un accurato controllo della documentazione fornita dal cliente, corredate di scheda tecnica e scheda di sicurezza. La spedizione delle linee, congelate o in coltura, viene effettuata nei giorni di martedì o mercoledì, previo accordo telefonico, a mezzo corriere espresso. I tempi massimi di consegna sono specificati nel tariffario. Per ulteriori informazioni consultare le pagine di questo sito come ordinare e tariffario.

Reclami

La vitalità e l'assenza di contaminazione delle linee cellulari viene controllata dalla Banca Biologica prima della spedizione. Nel caso risultasse un danno al ricevimento (campione danneggiato o scongelato, linea non vitale o contaminata) il ricercatore deve comunicarlo immediatamente alla Banca Biologica, che invierà il modulo di reclamo da compilare e rispedire, e provvederà a una verifica del campione. Nel caso in cui il lotto risultasse idoneo, il campione sarà comunque sostituito con l'invio di una fiaschina in coltura, ma al cliente verranno addebitati i costi di spedizione e il 50% del costo di un'ampolla. Nessun reclamo può essere accettato nei seguenti casi: se avviene oltre il trentesimo giorno dalla consegna della linea, se la linea è stata tenuta in coltura a lungo, se non sono state seguite le indicazioni della scheda di sicurezza.
Se ad un controllo di qualità interno una linea non risultasse rispondente alle caratteristiche dichiarate, i clienti che hanno ricevuto quella linea saranno prontamente avvertiti, e riceveranno al più presto un nuovo campione.