La rete di Centri di Risorse  Biologiche

La Banca biologica partecipa attivamente alla fase preparatoria dell'infrastruttura europea delle biobanche e delle risorse biomolecolari BBMRI, nel work package 3 "disease oriented biobanks".
Fa parte della rete delle Autoritą Internazionali di Deposito (AID) per motivi di brevetto, della European Culture Collections Organization e della rete europea CABRI.
Nel 1999 l'OCSE (OECD, Organisation for Economic Co-operation and Development) ha istituito una Task Force per il sostegno e lo sviluppo dei Centri di Risorse Biologiche (BRC) con il compito di elaborare e proporre agli Stati Membri una serie di raccomandazioni relative a: Accreditation and Quality Criteria, International Linkages, International Laws and Policies affecting the Operation of BRCs. La Banca biologica ha rappresentato il Ministero dell'Universitą e della Ricerca Scientifica nella Task Force e ha collaborato alla stesura delle OECD best practice guidelines for BRCs. Partecipa anche al progetto GBRCN (global BRC network), prototipo di rete globale nato come sviluppo dell'attivitą della Task force.